588  

Non chiamatelo raptus

 

Un cambiamento culturale, per dire no alla differenza e alla violenza di genere, è possibile anche attraverso il fumetto.

È il caso di Stefania Spanò, in arte Anarkikka, autrice, vignettista, copywriter, illustrAutrice grafica, esperta di comunicazione e graphic journalist che ha trasformato la sua passione per il disegno in un vero e proprio strumento di denuncia sociale. Amante del disegno fin da bambina, col tempo Anarkikka ha provato una vera e propria urgenza: far sentire la propria voce per sensibilizzare la collettività sulle discriminazioni di genere.

Il suo stile schietto e ironico è la sua prerogativa così come le sue idee che comunica in arte.

Prenota qui il tuo posto

Informazioni aggiuntive

  • Data: 18 aprile 2024
  • Orario: 15:00
  • Ospiti: Anarkikka
  • Partner: Noisiamofuturo®
  • Location: GAETA: Village, Tensostruttura 1